(IN) Netweek

MILANO

L’Ue facilita prestiti a famiglie e imprese

Share

La pandemia in corso sta avendo pesanti ricadute anche sulle nostre economie e in particolare sulle piccole imprese. In aggiunta alle iniziative già introdotte, lo scorso 28 aprile la Commissione europea ha adottato oggi un nuovo pacchetto di misure per facilitare la concessione di prestiti bancari a famiglie e imprese e ridurre l’impatto economico e sociale del Coronavirus.

Grazie a queste misure, la Commissione chiarisce le norme dell’Ue, quadri contabili e prudenziali che consentono alle banche e alle autorità di vigilanza di agire in modo flessibile in tempo di crisi, sostenendo così cittadini e piccole e medie imprese. Inoltre, le modifiche introdotte dalla Commissione europea alle normative bancarie consentono alle banche di erogare prestiti e di assorbire perdite dovute alla pandemia di Coronavirus, permettendo così di tenere a galla il sistema economico.

«Sosteniamo quanto più possibile le famiglie e le imprese nella gestione delle ricadute economiche del Coronavirus», ha dichiarato Valdis Dombrovskis, vicepresidente della Commissione europea. «Il settore bancario può fare molto per aiutare – continua Dombrovskis – e ci stiamo avvalendo a pieno della flessibilità insita nella normativa bancaria dell’Ue, proponendo modifiche legislative mirate per consentire agli istituti di credito di tenere aperti i rubinetti della liquidità, in modo che famiglie e imprese possano ottenere i finanziamenti di cui hanno bisogno».

Leggi tutte le notizie su "Paderno Dugnano"
Edizione digitale

Autore:ces

Pubblicato il: 04 Maggio 2020

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.