(IN) Netweek

MILANO

«Coop per lo sport»: divertimento e valori per tutti Vice presidente Bellis: «Le attività agonistiche e amatoriali sono il primo esempio di educazione civica e insegnano ai ragazzi le regole»

Share

Trenta associazioni lombarde, quarantotto ore, uno ventaglio di diverse discipline e lo sfondo dei valori di sport e gioco di squadra. Fervono i preparativi per la due giorni dedicata allo sport e al divertimento per grandi e piccini promossa da Coop Lombardia, in collaborazione con il CONI, che consentirà di praticare diverse discipline sportive, tra cui l’hockey, il rugby, il pattinaggio, il calcio e la pallavolo.

Un'iniziativa che si terrà l’1 e 2 giugno, dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18, nello scenario del Centro sportivo G.Facchetti di Cassano D’Adda, grazie al coordinamento di Andrea Pertegato, responsabile della comunicazone di Coop Lombardia. Tutto nasce dalle politiche di Coop Lombardia che mirano a investire su una serie di attività come lo sport, il benessere e la corretta alimentazione. Nel corso di questi anni sono infatti state avviate numerose collaborazioni con associazioni sportive dei territori lombardi come la squadra di Rugby di Parabiago e quella di calcio della Cremonese, ma anche l’Hockey di Lodi. Un impegno che vede protagonisti soprattutto i giovani, cittadini del futuro.

Nel presentare la manifestazione Alfredo De Bellis, vice presidente di Coop Lombardia, ha sottolineato l’importanza dello sport nella crescita dell’individuo, quale agenzia educativa. «Lo sport unisce le famiglie, è il primo esempio di educazione civica ed insegna ai ragazzi le regole».

Ivan Zaytsev, capitano della Nazionale Italiana di pallavolo, è il testimonial dell’evento. «Condividere del tempo con i ragazzi migliora prima se stessi, poi il proprio senso civico. Dopo aver ricevuto un'educazione sovietica, ci ho messo 10 anni per diventare cittadino italiano, Paese di cui ho sposato i valori».

A ospitare l'evento sarà l'impianto sportivo di Cassano d'Adda. Gli onori di casa spetteranno dunque all'Amministrazione comunale, che, grazie alle parole scandite dal suo vicesindaco, Vittorio Caglio, è entrata nel clima giusto dell'iniziativa. «Siamo onorati di essere stati individuati da Coop Lombardia come location adatta per accogliere una manifestazione di questo genere, che ha un valore educativo ed etico, quindi risvolti importanti nelle famiglie. Cassano d'Adda ha la fortuna di avere strutture sportive all'altezza. Dal nostro punto di vista si tratterà anche di un'esperienza all'insegna del turismo».

Oltre alle prove gratuite sabato 1 giugno, a partire dalle 18, Filippo Grassia, giornalista sportivo Rai intervisterà Manuela Di Centa, medaglia d'oro olimpica, Giacomo Lucchetti, campione italiano MotoGP 250 e Mico Curatolo, presidente mud Rugby insieme a Lucilla Andreucci, Libera Rete di Associazioni. Domenica 2 giugno, invece, Javier Zanetti, vice presidente dell’Inter, farà visita alla manifestazione per incontrare i giovani e promuovere la Fondazione PUPI, organizzazione no-prot che si occupa di fornire il necessario sostegno economico ai bambini disagiati e alle loro famiglie nell'area di Buenos Aires.

Leggi tutte le notizie su "Paderno Dugnano"
Edizione digitale

Autore:fmh

Pubblicato il: 20 Maggio 2019

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Si parla di:



Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.