(IN) Netweek

LECCO

Sgarbi chiude il «Tintoretto» Ben 20 mila presenze

Share

Sarà il celebre storico e critico d’arte Vittorio Sgarbi a chiudere la mostra “Tintoretto Rivelato”, promossa dalla Parrocchia di San Nicolò in collaborazione con il Comune, in corso fino a domenica 2 febbraio al Palazzo delle Paure di Lecco. Sgarbi farà tappa in riva al lago per tenere, proprio domenica 2 febbraio, alle ore 18,30, presso l’Aula Magna del Politecnico di Lecco (in via Previati, 2) una conferenza dal titolo: “L’Annunciazione: Perugino, Bronzino, Tintoretto”. Introdotto da Giovanni Valagussa, curatore della mostra “Tintoretto Rivelato”, proporrà un approfondimento che riprende e sviluppa i contenuti della mostra curata dallo stesso Vittorio Sgarbi a Cagliari nel 2009, in cui “L’Annunciazione per il doge Grimani” era stata esposta. La conferenza sarà ad ingresso libero, ma le prenotazioni online sono già andate esaurite. «Abbiamo chiamato Vittorio Sgarbi per la sua profonda conoscenza del mondo dell’arte e di quest’opera in particolare. Sappiamo che la sua è una figura poliedrica ma non ci interessa la sua presenza come volto noto della televisione, ma come critico e storico dell’arte la cui preparazione non può essere messa indubbio da nessuno», ha spiegato monsignor Davide Milani,

Intanto la mostra lecchese allestita al Palazzo delle Paure si avvicina al traguardo delle 20 mila presenze. Un vero record. Un successo incredibile. «Una cifra che raggiunge il doppio della nostra più rosea previsione - ha commentato visibilmente soddisfatto il prevosto di Lecco - L’idea era quella di portare Dio all’interno della città, mostrarlo mentre si fa uomo e diviene presenza in mezzo a noi. L’Annunciazione dipinta da Jacopo Robusti, detto Tintoretto, esprime appieno questo messaggio».

Don Milani ha poi espresso parole di ringraziamento ai 140 studenti delle scuole superiori lecchesi che si sono prestati a fare da Ciceroni; all’entusiasmo, alla freschezza e all’attenta preparazione dei ragazzi reclutati dalla professoressa Laura Polo; all’infaticabile lavoro svolto dall’ex insegnante Susanna De Maron che ha coinvolto oltre 40 volontari per la logistica al Palazzo delle Paure.

Leggi tutte le notizie su "Paderno Dugnano"
Edizione digitale

Autore:ces

Pubblicato il: 27 Gennaio 2020

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Si parla di:



Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.